Tenera Valse – Anatomia della Ragazza Zoo.

Violato il corpo della letteratura. Un’altra Liala ha perso le sue ali di farfalla.

Annunci

»

  1. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Accidenti, sì, direi che la mia faccia la dice ben lunga su cosa penso di questa ennesima tragedia in stile un po’ J.T. Leroy e un po’ à la Babsi Jones.

    • vanessa ha detto:

      sei un buffoncelloneeeeeeeeeee .)
      ♥vany

    • lamica ha detto:

      L’autrice di Anatomia della ragazza zoo, sarebbe utile e necessario rinchiuderla veramente in uno zoo, o bioparco che dir si voglia, ma nella gabbia con due grossi esemplari di gorilla. Decideranno i giganteschi scimmioni, come perlustrare anatomicamente la Tenera Valse, colei che si definisce l’intellettuale che non ti aspetti, ma che risulta più spiazzante di un anticonformista conclamato.
      Poveri gorilla, ci vuole tanto pelo sullo stomaco, fortunatamente loro né hanno tanto, per avere a che fare con Tenera Valse alias Sofia Natella, anche se la volgare pseudo scrittrice, proviene e mantiene intatte le caratteristiche della razza.

  2. […] E nel club c’è anche Beppe Iannozzi! La sua faccia-rece è su Recensioni Facciali: qui. […]

  3. lamica ha detto:

    L’autrice di Anatomia della ragazza zoo, sarebbe utile e necessario rinchiuderla veramente in uno zoo, o bioparco che dir si voglia, ma nella gabbia con due grossi esemplari di gorilla. Decideranno i giganteschi scimmioni, come perlustrare anatomicamente la Tenera Valse, colei che si definisce l’intellettuale che non ti aspetti, ma che risulta più spiazzante di un anticonformista conclamato.
    Poveri gorilla, ci vuole tanto pelo sullo stomaco, fortunatamente loro né hanno tanto, per avere a che fare con Tenera Valse alias Sofia Natella, anche se la volgare pseudo scrittrice, proviene e mantiene intatte le caratteristiche della razza.

    • Iannozzi Giuseppe ha detto:

      Guarda, non ho letto libro più brutto dai tempi di J.T. Leroy, che poi era in realtà Laura Albert a scrivere. Un vero e proprio casino ci fu. Al tempo dissi contro il sedicente Leroy, ma una Signora ebbe modo di dire che Leroy scrive come un angelo. Lasciamo perdere chi è questa Signora, che però lo intervistò, via e-mail, perlomeno così scrisse sul suo blog. Io dissi tante cose: che Leroy non mi piaceva, che avevo forti dubbi che Leroy esistesse sul serio… Lascio immaginare che tirata d’orecchi che mi fece.

      Ciò detto, Tenera Valse alias Sofia Natella, ha scritto un libro che è qualcosa di bestiale: diario? Un tentativo di scrittura erotica? Forse tutt’e due le cose. Il risultato è una noia mortale. Sarebbe stato più onesto scrivere un libro-verità, come tanti hanno già fatto in precedenza, sulla prostituzione, la droga, etc. etc. Il problema con la Valse è che qualcuno – i soliti! – la spacciano per letteratura. Non è letteratura e neanche narrativa. E’ una cosa scritta male, come avrebbe detto il caro e buon vecchio Oscar Wilde: una cosa che puo’ interessare forse solo il Gorilla di George Brassens. E’ l’ennesimo tentativo di portare sul mercato editoriale una storia fintamente scandalosa. Di storie come quella della Valse ce ne sono a pacchi. E che diavolo, gli editori dovrebbero pubblicare tutte ‘ste storie? A chi interessano?

      Mio consiglio disinteressato è di leggere il Marchese de Sade e lasciar perdere questa Valse che non ci dice davvero niente né sul sesso, né sulla condizione della donna, né sulla prostituzione. Meglio Sade, perlomeno è collaudato.

  4. lamica ha detto:

    è da parecchio tempo che hanno tagliato le ali da “elefante” a Tenera Valse alias Sofia Natella.
    I gorilla hanno violato il suo corpo.

  5. Antonio ha detto:

    A me sembra che ad essere mentalmente disturbato sia quello (o quella) che dissemina sul web giudizi e commenti velenosi su Tenera Valse e sul suo libro. Non sono uno psichiatra, ma secondo me e’ un soggetto interessante da un punto di vista clinico… Io ho letto il libro e mi e’ piaciuto, a prescindere dalla valutazioni morali che ognuno e’ libero di fare sull’autrice. Antonio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...